SorrisoDiverso

U.N.I.T.A.L.S.I : quando aiutare gli altri gratifica te stesso

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Di Marzia Tschabold
Il tempo ci ha portati sempre più a trascurare il prossimo e a pensare esclusivamente a noi stessi, ma in un mondo regnato dall'odio, dove molte volte altruismo e bontà vengono dimenticati, esistono associazioni che riescono a farci pensare che forse c’è ancora qualcuno che fa del bene. Quest'oggi voglio parlarvi della mia personale esperienza in una di queste: l'U.N.I.T.A.L.S.I., che dal 1903 aiuta a donare un sorriso e a portare felicità nella vita di persone affette da disabilità e delle loro famiglie, dove spesso, a causa di realtà difficili, l'unica a regnare è la disperazione. Conobbi l'U.N.I.T.A.L.S.I lo scorso anno grazie al mio attuale ragazzo e a sua sorella, volontari da svariati anni, che mi invitarono al soggiorno estivo, due settimane l'anno in cui i volontari e i disabili di Frascati e dintorni pernottano a Villa Campitelli, sita in Frascati e resa disponibile da Martinelli Raffaello, vescovo della diocesi di Frascati.
Per una tipa timida come me i primi giorni furono difficili, dovetti infatti combattere contro il mio carattere e cercare di uscire da quel guscio che negli anni mi ero costruita, ma a mia sorpresa le cose cambiarono velocemente. Fui travolta da un'enorme ondata di solarità, affetto ed amore, conobbi persone straordinarie, sempre gentili e disponibili, con il sorriso perennemente stampato sul viso. Pian piano sono riuscita ad imparare e sto tutt’ora imparando i veri valori della vita; mi sono resa conto che molte delle cose che reputavo importanti non sono altro che sciocchezze in confronto ai reali problemi a cui queste persone vanno incontro ogni giorno. Fare del bene a loro, anche attraverso un piccolo gesto, una passeggiata, due parole, è riuscito a far stare bene anche me, mi ha dato la possibilità di crescere umanamente ed emotivamente, di migliorarmi come persona e a donarmi più sicurezza. Vi invito di cuore a partecipare ad esperienze del genere, rendiamo speciali le nostre vite rendendo speciali quelle degli altri, d'altronde come disse Maria Teresa di Calcutta:
"Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano."