Documentari Vincitori

XV Festival TSN - Premi e motivazioni

Premio Sorriso Rai Cinema Channel "Documento"

regia di Marco Iermanò

Visualizza il premio

Premio Sorriso di VariEtà "Dadalove"

regia di Chiara Agnello

Visualizza il premio

Miglior Fotografia "Acquasanta"

regia di Gianfranco Piazza e Tito Puglielli

Visualizza il premio

Per aver saputo raccontare con un uso sapiente della macchina da presa la dimensione del lavoro precario tra i cantieri navali di Palermo, riuscendo, attraverso le immagini, a rendere anche il paesaggio protagonista della narrazione.

Miglior Montaggio "AU"

regia di Olga Kalchugina

Visualizza il premio

Per aver saputo unire il linguaggio del cinema di impegno sociale a quello poetico, raccontando con grande sensibilità e con il giusto ritmo, un tema particolarmente complesso come è quello dell’autismo.

Miglior Regia "L'armee Rouge"

regia di Luca Ciriello

Visualizza il premio

Premio alla regia per L'Armée rouge per la sua capacità a sviluppare una narrazione, tra l'esigenza del documentario e un’ispirazione cinematografica neo-realista, e aver affrontato, attraverso un'immersione nella comunità afro-napoletana, tematiche di rilievo con grande abilità artistica e sensibilità umana.

Menzione speciale
"Mutha & the death of Ham-ma-fuku"

regia di Daniel Suberviola

Visualizza il premio

Per l’attenzione all’implicito in un ben riuscito gioco etico ed estetico del sottinteso. Nel fascino ostile di un deserto da sminare, occhi di donna “girano” scene mute di ricordi antichi e di ardimento in bilico tra normalità esistenziale e rischio. Tra immagini parlanti d’afa e di conflitti, assordanti silenzi sahariani fanno da contraltare allo scoppio delle mine pazientemente scovate, completando un insieme onirico ma reale che silenziosamente parla di fatica e dolore.