Digital Serie Premiate

XVII Festival TSN - Premi e motivazioni

Miglior Digital Serie CARTOLINE DAL FUTURO

regia di Fabio Garofalo, Luca Cetro, Matteo Fossati, Jacopo Santambrogio

Opera forte, monito per chi ancora non ha compreso verso cosa aspirino i giovani che subiscono la tragedia del degrado di un mondo percepito da molti con rassegnazione, come una sorta di normalità. Una visione positiva con un linguaggio in perfetto equilibrio tra il vecchio e il nuovo.

Premio Sorriso Rai Cinema Channel sezione Digital Serie TITO E SIBILLA

regia di Stefano Soru con 2548 visualizzazioni

Visualizza

Premio Sorriso Giuria CSTS sezione Digital Serie a THE SHIFTERS

regia di Naked Panda

Visualizza

Menzione Speciale - Per La Memoria Storica SE BUSCA

regia di Mariano Pozzi

Visualizza

Per mantenere vivo il ricordo di un’atrocità dell’uomo e della storia. Per avere toccato i sentimenti in modo mai banale attraverso racconti colmi di pathos.

Menzione Speciale – Premio per L’Europa CRESCERE IN EUROPA

regia di Alberto Gottardo e Francesca Sironi

Visualizza

Per avere saputo mettere in evidenza, con sapienza alcuni aspetti e valori alla base dell’esistenza dell’Europa. Attraverso la messa in scena di storie e personaggi emergono contraddizioni e aspirazioni che sono esempio e monito per ispirare verso un futuro migliore.

Menzione Speciale – Attore Young Tommaso Boi in THE SHIFTERS

regia di Naked Panda

Visualizza

Per la sua interpretazione credibile, energica e profonda, che ha dato dimostrazione di grande maturità scenica e interpretativa, mostrando sfumature da attore navigato nonostante la giovane età. Con l’augurio che questo sia uno dei molteplici riconoscimenti che il talento e l’impegno potranno permettere di ottenere. Il premio per il miglior attore va a Tommaso Boi.

Miglior Attore ad Antonio Esposito in (NON) C’È 3 SENZA 2

regia di Antonio Esposito

Visualizza

In modo brioso e scoppiettante, con qualche tocco d’ironia, ha dato vita alla figura dell’uomo moderno che spesso deve affrontare situazioni inaspettate, sfruttandone sapientemente gli spunti comici.  Interpreta il ruolo in modo convincente con notevole padronanza dei mezzi espressivi soprattutto mimico-gestuali. Ironico e pungente, a tratti esilarante, efficace e divertente, pur nella sua semplicità. Il premio migliore attore va a Antonio Esposito.

Miglior Attrice a Marica Pace in CARTOLINE DAL FUTURO

regia di Fabio Garofalo, Luca Cetro, Matteo Fossati, Jacopo Santambrogio

Visualizza

Interpreta il ruolo in modo convincente con notevole padronanza dei mezzi espressivi: vera, credibile e comunicativa. Per l’incisiva capacità di avere rappresentato una sfaccettatura del mondo giovanile e delle sue aspirazioni. Il premio migliore attrice va a Marica Pace.

Migliori Musiche a Roberto Cois in THE SHIFTERS

regia di Naked Panda

Visualizza

Per l’approccio coinvolgente di una musica che accompagna il racconto senza essere mai invadente, evocando realtà spesso difficili da immaginare, supportando una perfetta dimensione visiva. Il premio migliori musiche va a ROBERTO COIS.

Miglior Fotografia a Gianluca Ceresoli per CARTOLINE DAL FUTURO

regia di Fabio Garofalo, Luca Cetro, Matteo Fossati, Jacopo Santambrogio

Visualizza

Per avere illuminato un percorso positivo segnando con sfumature capaci di tradurre in meravigliose immagini i toni di un sottinteso a volte drammatico e il tessuto narrativo di una storia in cui convivono realtà e immaginazione. Il premio migliore fotografia va a GIANLUCA CERESOLI.

Migliore Sceneggiatura a Karine De Falchi, Hakim Ayachine, Adam Lablack per DZ

regia di Karine De Falchi

Visualizza

Per il coraggio di raccontare, con fantasia, ironia e sensibilità, un tema particolarmente complesso, come è quello delle differenze culturali e della burocrazia che ostacola l’integrazione.  Il premio migliore sceneggiatura va a Karine De Falchi, Hakim Ayachine, Adam Lablack.

Miglior Regia a CARTOLINE DAL FUTURO

regia di Fabio Garofalo, Luca Cetro, Matteo Fossati, Jacopo Santambrogio

Visualizza

Grazie ad un fil rouge costante, la regia a più mani è resa omogenea e coinvolgente in ogni episodio, creando con maestria uno sguardo con più orizzonti su tematiche attuali e con un ritmo vicino allo sguardo dei più giovani. Il premio miglior regia va a FABIO GAROFALO, LUCA CETRO, MATTEO FOSSATI E JACOPO SANTAMBROGIO.

Migliore serie straniera a DZ

regia di Karine De Falchi

Visualizza

Per il coraggio, l’equilibrio e la maestria tecnica, con cui si getta luce sulle pagine buie di una società ancora troppo lontana dall’integrazione TRA I popoli. Grazie alla raffinatezza nel sapiente alternarsi tra ironia e tragedia, attraverso immagini e interpretazioni di alto livello, viene descritta la disperazione umana di fronte alle ossessioni identitarie. Il premio migliore serie straniera va a DZ.